Ormawine | Scenario
50336
page,page-id-50336,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,edgt-core-1.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-1.5, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
scenario_ormawine

SCENARIO

Bolgheri è considerata una delle aree vitivinicole più importanti ed apprezzate della Toscana, vocata da sempre alla coltivazione di vitigni internazionali.
Seppur giovane nel panorama vitivinico italiano, essendogli stato riconosciuto la DOC nel 1994, questo territorio è famoso ed apprezzato in tutto il mondo per la produzione dei vini supertuscan. Una particolare alchimia tra clima, terreno e tradizione enoica che va al di là della valorizzazione di uno specifico uvaggio fa di Bolgheri un luogo d’eccellenza dove produrre vini importanti, raffinati e di esclusiva qualità. Il microclima mediterraneo, i terreni argillosi, sabbiosi e limosi, la presenza dei fiumi Cornia e Cecina e la catena di colline che ad est di Bolgheri corre parallela al mare, creano le condizioni ottimali per l’allevamento della vite.
Antonio Moretti Cuseri da sempre innamorato della costa della Toscana nel 2005, dopo il successo ottenuto con Tenuta Sette Ponti, decide di lasciare la sua impronta anche in questo incredibile territorio, patria incontestata dei Cabernet e del Merlot, acquistando un vigneto: Orma.

PROPRIETÀ

Orma è un vigneto di 7 ettari di cui 5.5 vitati. E’ localizzato nell’area di Bolgheri più vocata alla coltivazione della vite: a nord della via Bolgherese, dove i terreni sono sassosi ed argillosi e dove la presenza di sabbia è inferiore rispetto ad altre zone più vicine al mare. Piantato tra il 1999 ed il 2000 questo vigneto, con sistema d’allevamento a cordone speronato, ha una produzione media di 45 hl/ha ed una densità di impianto è di 7.800 piante per ettaro.
La produzione è limitata vista l’attenta selezione delle uve, volta alla creazione di vini di altissima qualità.